Elenco blog personale

venerdì 27 dicembre 2013

Alito pesante (img165)


2 commenti:

  1. 31/12/2012
    Bruno Brindisi alza il calice ed augura Buon Anno alla dama che pare Tippi Hedren presa di peso da un film di Hitch. Lei dice di chiamarsi Melania e gli chiede, per favore, di " conservare un pacchetto fino a che non tornerà a riprenderlo ". BB è entusiasta all'idea. Chi non lo sarebbe ?

    24/12/2013
    Luigi Sinis sta schizzando Saguari e Nickraiders per i fans alla Convention della Linea Chiara all'Italiana. Un paio di MIB guardano la sua sintesi ed annuiscono. MIB1 dice a MIB2 che il tratto non è proprio quello , ma " in fondo anche Picasso andava a periodi...".
    Al crepuscolo il Sinis esce dalla sala e subito si accorge di essere seguito da due ombre ( non si disegnano tonnellate di polizieschi senza sviluppare un quinto senso e mezzo radar di ragno ). Accelera il passo e così i suoi inseguitori. Gira un angolo e si ritrova a rimirare un murale con uno sbirro prima maniera di Walter Venturi che dice Wrong Way. Si gira incontro al taser.

    Si risveglia nello studio di Alex Baggi. Tutt'intorno a lui murales di uomini pesce e locuste giganti che discorrono con trilobiti vestiti come nei quadri di Magritte.
    Baggi guarda i suoi giannizzeri e chiede loro dove è il pacco. MIB1 dice che non era nello studio di Sinis ( " abbiamo fatto a pezzi anche un paio di totem in cartongesso e sventrato un enorme Topo Gigio, ma non abbiamo trovato nulla..." ).
    E' Baggi a parlare e sembra di sentire Fede Fellini: " Bruno, spero tu possa scusare i modi inurbani dei miei due allievi, ma Melania, una delle mie molte groupies, ha rubato le pagine del seguito del Caso di Loretta Stevens nel tentativo di spacciarsi per mia agente e venderle alla Mosquito che pubblica i miei lavori nella terra della Denueve..quando ha capito che ero sulle sue tracce, ha astutamente scelto di passare il maltolto ad un , involontario, complice, ovvero tu: dove è il mio fumetto ? "
    Sinis prova a discolparsi ( " Non sono Brindisi ! sono molto + leggero ! " ), ma il disegnatore di Vertigini richiama l'attenzione del collega sul poster di " Dove muiono i Barbapapà " e gli chiede, sornione, se desidera fare la fine della stramaledetta famiglia di gomma. E' il momento di giocarsi il tutto per tutto, come farebbero Nick, Dylan e Thorn : " Brindisi" spiega che un collega, tale Gigi Sinis, ha visto quelle tavole sparpagliate sul pavimento dello studio ( " stavo cercando l'ispirazione per un fantasy del tipo Tex incontra Jurassik Park ..." ) e le ha bruciate perchè troppo lontane dal suo modello ( " Sinis vive in modalità Bernet : lo shock di quella roba Brendan McCarthy incontra Gene Colan era insostenibile " ).Baggi la prende bene e incatena "BB " ( "anche Windsor Mc Cay , i primi tempi, non si allontanava dalla seggiola" ) promettendogli la libertà solo quando avrà tradotto lo script baggiano ( due quaderni fitti della sua calligrafia ottocentesca ) in un fumetto in linea con la prima parte. Io so più o meno dove sarò la sera del trentuno e so anche dove sarà " BB". So goes life.

    RispondiElimina